Banner sito 2.jpg

PORTRAITS

La narrazione è sospesa, i personaggi compiono azioni solitarie, i volti, sebbene alterati, restano in posa e i corpi sono talmente statici da sembrare un fermo immagine, per l'accuratezza e la raffinatezza tecnica con cui sono stati eseguiti. Sagome caricaturali e figure catatoniche, che indossano "disegni" dai motivi geometrici e decorativi, nascono dalla sfera personale e confidenziale dell'artista, come denota il titolo della mostra. Si avverte un senso di inquietudine e smarrimento anche nei dipinti di elementi naturali e di paesaggi desolati alcuni sono realizzati su tavola -, nei quali la natura diventa uno scenario post atomico e al contempo un mondo onirico e fiabesco.

Arianna Baldoni